Menu gis

Dip.to VI - "Pianificazione Territoriale Generale"   


Istituzione del Servizio


Anche se l'uso dei Sistemi Informativi Territoriali in Italia e iniziato intorno alla meta degli anni ottanta, l'Amministrazione Provinciale di Roma ha introdotto strutturalmente l'utilizzo di queste tecnologie solo nel 1999, con la costituzione del servizio Sistema Informativo Geografico, attualmente collocato nell'ambito del Dipartimento Governo del Territorio.
Il servizio Sistema Informativo Geografico (Fig. 1) e stato inizialmente strutturato senza il ricorso a collaborazioni esterne, ma sfruttando alcune professionalita gia esistenti all'interno dell'Ente e si e dotato di alcuni applicativi GIS (MapInfo per i dati vettoriali/alfanumerici - ERmapper e Idrisi per i dati raster), per la gestione dei dati territoriali (reperiti all'interno ed all'esterno dell'Ente).

Fig. 1

Il repository di dati (multiformato) ha richiesto una serie di indispensabili operazioni di conversione, integrazione ed aggiornamento, per essere funzionale alle varie necessita istituzionali dell'Ente. Nel 2001 il servizio ha inoltre realizzato, sempre mediante le proprie professionalita interne, una piattaforma WebSIT per la consultazione dei dati territoriali suddetti utilizzando due specifici applicativi (MapGUIDE per i dati vettoriali/alfanumerici - IWS per i dati raster). Anche in questo caso sono state necessarie ulteriori operazioni di conversione e allineamento dei dati trattati.

Nel 2004-2005 (Fig. 2) la sempre piu onerosa gestione di dati multiformato e la sempre piu convinta necessità di passare ad una architettura standard (orientata ad una concreta interoperabilita interna ed esterna), hanno sollecitato la scelta di soluzioni piu impegnative in termini di risorse professionali e finanziarie, come il ricorso a forme di outsourcing per la realizzazione di progetti piu complessi, comunque in una modalita finalizzata alla contemporanea formazione specialistica degli operatori del servizio. Per il servizio e stata una sfida tesa ad un concreto salto di qualita, per il raggiungimento di standard commisurabili a quelli di altre realta di riferimento per il settore dell'informazione geografica a livello nazionale.

Per questo si e scelto di utilizzare ORACLE Spatial (nel formato standard) per la gestione dei dati vettoriali e alfanumerici, mantenendo invariata la gestione dei dati raster. Questo passaggio, realizzato in proprio, ha permesso di gestire i dati, direttamente ed in un unico formato di riferimento, con i molteplici applicativi GIS in uso nell'Ente (MapInfo-Intergraph-Autodesk) e di evitare ridondanze e allineamenti di dati in formati e repository diversi.

Fig. 2


Nel 2012 a seguito della ristrutturazione dei Dipartimenti e Servizi, il Servizio diventa Ufficio di Direzione Sistema Informativo Geografico.

Nel 2015 (Fig.3) viene pubblicato il nuovo sito di cartografia realizzato internamente all'Ente che ulitizza i servizi WMS come richiesto dalla direttiva INSPIRE.

Fig. 3

Competenze del Servizio


Il Servizio e attualmente competente per le seguenti attivita:
  • provvedere alla realizzazione ed aggiornamento della cartografia numerica di base e di cartografie tematiche ad essa correlate, nonche alla fotointerpretazione e fotorestituzione da ortofoto digitali e da prodotti telerilevati da piattaforme aeree e/o satellitari;
  • associare tutte le informazioni territorialmente riferibili ( reperibili all'interno ed all'esterno dell'Ente), per tutte le esigenze di analisi e sintesi in attivita di pianificazione, gestione e controllo dei servizi dell'Ente e di altri Enti territoriali provinciali;
  • programmare l'cquisizione di banche dati territoriali, direttamente e/o in compartecipazione finanziaria di piu servizi ad esse interessati;
  • assicurare l'organizzazione e la diffusione dei dati per l'utenza interna ed esterna correlandosi e collaborando con il Sistema informativo Provinciale e con la struttura URP per consentire la consultazione in WEB (intranet/extranet/internet) delle banche dati territoriali gestite dal servizio;
  • organizzare la formazione e l'aggiornamento del personale dei servizi dell'Ente, per l'utilizzazione di procedure GIS in ambiti di pianificazione ( urbanistica, territoriale, ambientale, etc.), di gestione ( catasto viabilita, faunistico-venatoria, catasto inquinanti ambientali, catasto patrimonio,etc.) e di controllo ( vigilanza, protezione civile, rischio geologico, etc.);
  • garantire una costante spinta innovativa alla sperimentazione delle piu moderne tecnologie di pianificazione e gestione ( analisi multicriteria) anche mediante un impegno diretto e apposite collaborazioni con Enti ed Istituti specializzati nel campo dell'analisi di dati geografici telerilevati da piattaforme aeree, satellitari, pancromatiche, multispettrali ed iperspettrali.
  • curare lo scambio di informazioni e dati nonche i conseguenti rapporti con realta pubbliche e private, ivi compresi gli Enti territoriali della Provincia.